Rimini, cannabis light ai dipendenti: benefit fuori busta per rendere il lavoro meno stressante

Rimini, cannabis light ai dipendenti: benefit fuori busta per rendere il lavoro meno stressante

Nella busta paga un “benefit” molto particolare, per affrontare lo stress, essere più rilassati e quindi più produttivi. Desta scalpore l’idea dell’imprenditore Giacomo Arcaro, vulcanico fondare dell’azienda riminese che si occupa di comunicazione e marketing sulla rete, specialmente sui social, che ha deciso di fornire ai propri dipendenti, gratuitamente, due grammi di cannabis light.

Sì perché secondo Arcaro, “contro il logorio della vita moderna” vale il concetto: una tisana alla marijuana “e passa tutto…”. E non solo tisane: nella sede della sua Black Marketing Guru, i dipendenti possono lavorare in un ambiente di relax, con profumatori d’ambiente ricavati dalla cannabis legale, fare merenda con biscotti e altri prodotti alimentari derivati dalla marijuana.

“Abbiamo aumentato la produttività – spiega il manager – l’ambiente è più sereno e le idee volano! Il lavoro con le industrie è davvero molto stressante, di conseguenza siamo costretti in qualche maniera a rilassarci”.

Ma non è la sola “stravaganza” che contraddistingue Arcaro e il suo brand: la sede dell’agenzia Black Marketing Guru si trova infatti sulle colline riminesi, in una chiesa sconsacrata. Nelle nicchie della chiesetta, al posto delle immagini sacre, ci sono i ritratti di Steve Jobs e di Mark Zuckerberg. I dipendenti vestono quasi tutti di nero, sulle loro scrivanie ardono perennemente candele profumate e la musica di sottofondo non può mancare.

Una politica lavorativa e manageriale che sicuramente fa storcere il naso a  molti, è infatti sempre vivo il dibattito sull’utilizzo e la vendita della cannabis light, figuriamoci sull’iniziativa alquanto bizzarra adottata dalla Black Marketing Guru, che, nel bene o nel male, ha comunque centrato nel segno: ha fatto parlare di sé.

Tratto da www.altarimini.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *