Chi fuma marijuana fa più sesso. E lo fa meglio. Parola di scienziati

Chi fuma marijuana fa più sesso. E lo fa meglio. Parola di scienziati

Per lo stereotipo classico, chi fuma marijuana è stordito, svagato, un fannullone che non è in grado di combinare nulla. Può darsi. Ma una cosa gli riesce invece molto bene: il sesso. Secondo una recente ricerca pubblicata sul Journal of Sexual Medicine, i fumatori abituali di canapa fanno sesso il 20 per cento in più di tutti gli altri.

Precedenti studi avevano riportato disfunzioni erettili nei fumatori accaniti, o riduzioni nel numero degli spermatozoi, ma altre ricerche avevano invece dimostrato che la marijuana stimola regioni del cervello strettamente collegate al desiderio e all’attività sessuale.

Lo studio effettuato dallo Stanford Medical Center, è stato svolto su 50 mila persone di età tra i 25 e i 45 anni appartenenti a diverse etnie e di diversa cultura o religione, single o sposati, con figli o senza. E non ci sono dubbi.

Le donne che fumano erba ogni giorno fanno sesso in media 7,1 volte al mese, mentre quelle  che si astengono 6. Per gli uomini il confronto è tra 6,9 volte al mese e 5,6.

Per determinare con precisione questi effetti, i ricercatori si sono basati sui dati del National Survey of Family Growth, un monitoraggio che viene effettuato negli Stati Uniti per collezionare dati sulle strutture delle famiglie, le pratiche sessuali, l’educazione dei figli, e che riflette demografia e cambiamenti della società. Al campione di persone esaminate sono state quindi fatte domande esplicite sul numero di rapporti sessuali e sull’uso di marijuana.

E si è scoperto anche che esiste una relazione di dipendenza tra il consumo di marijuana e il sesso. Chi ne fa più uso, fa ancora più sesso.

E’ anche vero che la marijuana, come confermato da uno studio apparso su Archives of Sexual Behavior, nel caso si abbiano relazioni sessuali, è preferibile e fa meno danni rispetto ad altri modi di stordirsi.

I risultati hanno rivelato che l’alcool porta ad abbassare la soglia di preferenza. In sostanza, quando si è ubriachi, si può tendere ad accoppiarsi anche con persone che non ci piacciono.

La marijuana invece non influisce su questo aspetto. Rende invece più facile il sesso tra amici, o persone che si conoscono bene, mentre l’alcool porta verso gli sconosciuti.

Inoltre una delle sensazioni più frequenti dopo il sesso da ubriachi è generalmente il rimpianto, cosa che è assente nel caso dello sballo. A volte gli ubriachi si addormentano sul più bello, oppure stanno male e danno di stomaco. Oppure si spingono in comportamenti più a rischio, cosa che non capita agli altri.  Infine mentre l’alcol annebbia le sensazioni, i fumatori di marijuana rivelano invece una maggiore intensità di piacere e un incremento netto nella libido.

La marijuana invece non influisce su questo aspetto. Rende invece più facile il sesso tra amici, o persone che si conoscono bene, mentre l’alcool porta verso gli sconosciuti.

Inoltre una delle sensazioni più frequenti dopo il sesso da ubriachi è generalmente il rimpianto, cosa che è assente nel caso dello sballo. A volte gli ubriachi si addormentano sul più bello, oppure stanno male e danno di stomaco. Oppure si spingono in comportamenti più a rischio, cosa che non capita agli altri.  Infine mentre l’alcol annebbia le sensazioni, i fumatori di marijuana rivelano invece una maggiore intensità di piacere e un incremento netto nella libido.

Articolo tratto da it.businessinsider.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *