Canada: dopo la legalizzazione quasi sparito il mercato nero della cannabis

Canada: dopo la legalizzazione quasi sparito il mercato nero della cannabis

Il numero di canadesi che acquistano cannabis da fonti illegali è diminuito del 13% nell’ultimo anno, in quello che è uno dei primi segnali ufficiali che il mercato legale della cannabis sta lentamente ma inesorabilmente spazzando via il mercato nero.

Secondo gli ultimi dati di Statistics Canada, circa il 38% degli utenti canadesi di cannabis ha ottenuto cannabis dal mercato nero nei primi tre mesi del 2019, rispetto al 51% nei primi tre mesi del 2018.

“Una diminuzione simile è stata notata per la percentuale che riportava amici o familiari come fonte (dal 47 al 27%”, ha detto Stats Can.

Anche il numero di canadesi che utilizzavano cannabis legale nello stesso arco di tempo è cresciuto dal 23% degli utenti, o 954.000 persone al 47% degli utenti, o addirittura a 2,5 milioni di persone.

Inoltre, i dati di Statistics Canada hanno evidenziato che i consumatori recenti di cannabis, ovvero coloro che hanno cominciato a usare la sostanza negli ultimi tre mesi, hanno meno probabilità di acquistare la loro erba da una fonte illegale, un’altra indicazione che il mercato legale sta diventando più un’opzione go-to per i canadesi.

Il 40% degli utenti veterani di cannabis ha scelto di acquistare erba illegale, contro il 23% degli utenti recenti.

Complessivamente, il numero di canadesi che usano la cannabis è aumentato sensibilmente nell’ultimo anno, durante il quale ha avuto luogo la legalizzazione. Durante il primo trimestre del 2019, 646.000 canadesi hanno riferito di provare la cannabis, rispetto a solo 327.000 un anno prima.

Tra i canadesi di 15 anni e più, una notevole 5,4 milioni di persone hanno riferito di aver usato cannabis negli ultimi tre mesi, un salto del quattro per cento da coloro che hanno dichiarato di essere consumatori di cannabis un anno fa.

Tuttavia, sebbene il numero di consumatori di cannabis sia in aumento in Canada, la loro popolazione demografica sembra essere relativamente invariata – gli utilizzatori di cannabis rimangono prevalentemente maschi e giovani. Ad esempio, il 22% dei maschi canadesi consuma cannabis, rispetto al 13% delle femmine. Anche l’utilizzo è stato sostanzialmente più elevato (30%) tra i 15 ei 24 anni rispetto a quelli di età superiore ai 25 anni (16%).

La maggior parte del Canada ha sofferto di una carenza di approvvigionamento di cannabis, poiché i produttori autorizzati continuano a lottare per il raccolto su larga scala e attenuano i singhiozzi della catena di approvvigionamento. La penuria acuta ha portato il governo dell’Ontario a limitare il numero di negozi al dettaglio di cannabis a solo 25 in tutta la provincia – solo 15 hanno aperto per affari, fino ad oggi.

Tuttavia, Statistics Canada ha osservato che mentre il tasso di consumo di cannabis è rimasto stabile in tutte le province nell’ultimo anno, l’Ontario ha visto un balzo dell’uso di cannabis dal 14 al 20%.

L’industria della cannabis sta prevedendo un’impennata dei nuovi consumatori di cannabis verso la fine di quest’anno, quando edibles, concentrati e topici diventano legali per uso ricreativo.

Nei mercati di cannabis maturi come il Colorado e l’Oregon, la domanda di fiori è diminuita nel tempo, mentre la domanda di cannabis concentrata nelle penne a base di vapori è aumentata drasticamente, portando il numero totale di utenti in questi due stati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *