Snoop Dogg assume rollatore professionale per girargli i cannoni

Snoop Dogg assume rollatore professionale per girargli i cannoni

La liaison di Snoop Dogg con la marijuana va avanti ormai da decenni, ma i capitoli più interessanti sono stati scritti solo di recente.

Il rapporto tra il rapper e la pianta più discussa al mondo ha infatti avuto un significativo upgrade commerciale (legale) negli ultimi anni, ovvero da quando la Calfiornia – lo Stato americano dove Snoop è cresciuto e tutt’ora risiede – ma anche altri Stati americani hanno deciso di legalizzare l’utilizzo dei derivati della cannabis anche a scopo ricreativo.

Snoop Dogg: da icona a imprenditore della cannabis

Circostanza quest’ultima che di fatto ha aperto enormi scenari di mercato, all’interno dei quali Snoop Dogg, che oltre ad essere un rapper è ormai anche e soprattutto un imprenditore, è riuscito subito ad inserirsi, lanciando servizi e start up – le iniziative più popolari sono probabilmente l’enciclopedia della marijuana e l’app che consegna erba a domicilio – sfruttando la sua consolidatissima immagine di icona della cannabis.

Fatta eccezione per il compianto Bob Marley è con ogni probabilità proprio Cordozar Calvin Broadus Jr. – questo il vero nome di Snoop Dogg – l’uomo che a livello mondiale nel 2019 incarna più di ogni altro la cannabis culture.

Insomma, da qualche anno l’erba non è semplicemente presente nei video e nei brani del rapper, ma anche nei business plan delle sue numerose attività.

Non c’è quindi da stupirsi, almeno per chi conosce bene Snoop, della notizia che negli ultimi giorni si sta prepotentemente viralizzando online, occupando gradualmente le pagine di tutti i più popolari magazine della blogosfera anglofona, relativa al fatto che che Tha Dogg Father, stando a quanto dichiarato da lui stesso, avrebbe assunto un ‘professionali blunt roller’.

Il rapper ha raccontato la singolare occupazione del suo collaboratore in un’intervista, Seth Rogen, presente in studio, ha confermato tutto.

Acquista online con Primero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *