Mascherine alla Canapa anti-Covid19? Chissà…

Mascherine alla Canapa anti-Covid19? Chissà…

La fibra di Canapa ha un effetto terapeutico: si potrebbe usare per le mascherine? Nel giorno in cui il comitato tecnico scientifico voluto dal Premier Conte ha inviato al Ministero della Salute le nuove raccomandazioni per “tutti gli italiani” (anziani in casa così come chi ha la febbre anche senza “sospetto” di aver contratto il virus, evitare i luoghi affollati, stop ai congressi e manifestazioni sportive a porte chiuse per un mese), si è fatto un gran parlare sulle possibili proprietà antivirali della Canapa.

Sia al THC che al CBD, così come ad altri cannabinoidi quali il CBG, sono state attribuite proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche.

Intervenire con l’assunzione intelligente di queste sostanze in caso di influenza e sintomi parainfluenzali non è così raro come si possa pensare. Il tutto senza trascurare i terpeni!

Questi, che aiutano “naturalmente” la pianta a difendersi da malattie e
parassiti, vantano anche proprietà terapeutiche mostrando capacità antimicotiche e antivirali.
Perché, dunque, non utilizzare la pianta dalle ben note foglie palmate come “scudo” contro l’attualissimo (e temutissimo) Coronavirus?


Tutti in… maschera?


In particolare, nelle ultime settimane, con l’aumentare dell’incidenza del Covid19, la curiosità si è orientata sulla possibilità o meno di creare mascherine ah hoc.

Queste, come è noto, vanno indossate esclusivamente da chi ha contratto il virus e dagli operatori sanitari.

Tanto per saperlo, si tratta delle cosiddette FFP3 e FFP2 dove FFP sta per “Filtering Face Piece” acronimo che indica la proprietà “filtrante” della mascherina.

La sua capacità di “filtrare” il virus è invece indicata dal numero che
segue: se di classe “2” è pari al 92 per cento, se di classe “3” è del 98 per cento.


Indossarle a livello preventivo?


Come ha sottolineato il professor Walter Ricciardi, componente del comitato esecutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e consigliere del Ministro della Salute, Roberto Speranza, in occasione di una recente conferenza stampa, a livello preventivo, possono essere indossate quelle
classiche “da chirurgo”.

Queste mascherine, negli ultimi giorni oggetto di speculazione ai limiti
dell’assurdo, sono in tessuto di garza.
Dopo la proposta di riflessione al Ministro della Salute da parte del senatore del Gruppo Misto, Lello Ciampolillo, sul fiore di Cannabis come possibile antidoto al Covid-19, la domanda è nata spontanea.
Le mascherine sarebbero ancora più efficaci se nel loro tessuto fossero presenti anche fibre di Canapa? Questa pianta, che già lo rende termoisolante e traspirante, potrebbe, infatti, garantire un’importante opzione in più…

Scritto da Lauretta Belardelli by Primeroroma.it

Cannabis light online, solo il meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *