Nepal - Legalizzazione cannabis. Disegno di legge depositato alla Camera

Il deputato Sher Bahadur Tamang lunedì 3 Marzo ha presentato un disegno di legge alla Camera dei Rappresentanti per la legalizzazione della coltivazione di marijuana.


Il disegno di legge ha come titolo “Regolamento e gestione della coltivazione della marijuana in Nepal”.


Il deputato Tamang, che è anche l’ex ministro della Giustizia, ha affermato che la coltivazione della marijuana sarebbe utile per migliorare l’economia del Paese, mettendo l’accento sul fatto che ha anche virtù medicinali. Nel disegno di legge si sostiene che il Nepal potrebbe avere buoni introiti economici con l’esportazione di marijuana.


“Se il divieto di produzione e vendita di marijuana viene revocato, verranno create nuove opportunità di lavoro, bloccando così la tendenza dei giovani nepalesi che vanno all’estero in cerca di opportunità di lavoro”, si legge nel testo del disegno di legge. Dove si fa anche riferimento al fatto che oltre 65 Paesi in tutti e cinque i continenti tra cui USA, Canada e Germania, che negli anni 70 erano tra i più accesi sostenitori dei divieti, l’hanno già legalizzata.


In Nepal è vietata la coltivazione, produzione e il commercio di marijuana dal 1973, e questo accadde in seguito a diverse pressioni dei Paesi occidentali. Secondo i funzionari, Kathmandu era una destinazione popolare per gli hippy occidentali per il consumo di marijuana negli anni ’60 fino a quando il governo non la vietò.

Articolo tratto da https://droghe.aduc.it/

Acquista online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *