PrimeroRoma-cbd-online-cannabis-ad-uso-ricreativo-in-europa
L’Europa verso la legalizzazione della Cannabis ad uso ricreativo dal prossimo anno? Intanto la Macedonia del Nord non si ferma

Nel mondo della Cannabis, qualcosa si sta muovendo nella direzione giusta, specialmente in Europa; a tal proposito la Macedonia del Nord a partire da quest’anno attuerà la legalizzazione della Cannabis ad uso ricreativo.

Il ministro Zoran Zaev già dalla scorso Dicembre si era occupato della legalizzazione della cannabis ad uso ricreativo. A partire da quest’anno saranno anche moderate le restrizioni per l’esportazione di cannabis ad uso ricreativo e medico.

Per il Ministro la voce dei cittadini è molto importante, infatti a tal proposito ci saranno dei dibattiti pubblici per poi agire in Parlamento.

In effetti il ministro ritiene un’ingiustizia che una persona sia condannata alla prigione per un grammo di erba in un’epoca in cui ricerca e crescita economica influiscono sull’utilizzo e l’importanza di questa pianta.

La svolta economica

In attesa del Parlamento che approvi le modifiche entro la fine dell’anno, Zaev parla dell’importanza economica dell’esportazione della cannabis che porterebbe un reddito annuo di 100 milioni di euro circa.

Inoltre non è da sottovalutare l’impatto positivo che avrebbe l’incremento di tanti posti di lavoro ben retribuiti.

E’ molto atteso un dibattito pubblico che si svolgerà nei primi mesi del nuovo anno.

Il governo dovrà affrontare un duro confronto politico per discutere dei benefici che la legalizzazione della cannabis in Macedonia del nord porterebbe, sono sul tavolo della discussione soprattutto le patologie che potranno essere trattate con l’uso di cannabis.

Problemi legati alla legalizzazione

Una problematica fondamentale è il confronto con l’opposizione del Governo, viste le posizioni proibizioniste di molti esponenti.

Un altro problema rilevante è quello della sicurezza dei luoghi di produzione e stoccaggio delle infiorescenze di cannabis, infatti il prodotto essendo molto costoso e facilmente vendibile sul mercato nero è spesso preda di furti.

Malgrado la depenalizzazione della cannabis avvenuta negli ultimi anni in altre parti del mondo il suo uso ricreativo è ancora vietato in Macedonia del nord.

Nel frattempo le vendite illegali continuano a crescere.