fbpx

CBD, l’oro verde che fa bene (anche) alla pelle

La pianta di canapa è unica nel suo genere: straordinariamente ricca di una gran varietà di principi attivi, può essere utilizzata nel campo cosmetico, nel trattamento degli stati ansiosi, perfino come antinfiammatorio naturale. Naturalmente, i prodotti a base di cannabis sativa attualmente presenti sul mercato sono trattati in modo da non contenere più alcuna traccia di THC,  ossia il principio attivo psicotropo. L’eliminazione del THC avviene soprattutto in fase di coltivazione della cannabis sativa: esistono, infatti, alcune particolari varietà di cannabis selezionate, a bassissimo contenuto di THC e ad alto titolo di CBD. Infine, grazie ad alcuni processi di estrazione industriale, la quantità di THC minima residua viene eliminata o ridotta a quantità trascurabili, ottenendo CBD puro. Tra questi particolari metodi di lavorazione ricordiamo, ad esempio, l’estrazione con CO₂ utilizzata anche da aziende rinomate nel settore come la svizzera cibdol.it. Ricordiamo che il CBD è un principio attivo rilassante, antinfiammatorio e benefico per la pelle, senza alcun effetto psicotropo né effetto collaterale indesiderato.

Il CBD come risorsa di bellezza

Il CBD è, come abbiamo visto, un cannabinoide largamente apprezzato per le sue proprietà antinfiammatorie e rilassanti, utilizzato sia come integratore per il benessere che come vero e proprio trattamento per alcune particolari condizioni, come l’insonnia. Ma, ultimamente, questo oro verde è stato scoperto anche dall’industria cosmetica. Il CBD ha, infatti, eccezionali proprietà nutrienti e lenitive: un vero toccasana per tutti i tipi di pelle, anche per quelle più difficili, con acne o problemi di rossori. Ma non finisce qui: oltre a una vasta scelta di creme, anche il make-up è stato contagiato dalla CBD mania. Questo ingrediente eccezionale ha permesso alle industrie cosmetiche di creare trucchi idratanti e curativi, capaci di ristrutturare la pelle rendendola più morbida e luminosa.

Attenzione alle materie prime!

Il CBD può essere estratto unicamente da piante di cannabis sativa altamente selezionate. Il luogo in cui la canapa viene coltivata, e i metodi stessi di coltivazione, giocano un ruolo fondamentale nel determinare la qualità del prodotto finale. Essendo un prodotto vegetale, il terreno gioca un ruolo fondamentale: deve essere garantita l’assenza di inquinanti, così come l’aderenza alle stringenti normative europee sull’utilizzo dei prodotti chimici nel settore agricolo. Per questa ragione, le aziende più affidabili nel ramo della produzione di prodotti a base di cannabinoidi prestano particolare attenzione alla qualità della materia prima, ossia fiori maturi e, in alcuni casi, foglie di canapa. L’azienda svizzera cibdol.it offre oli e prodotti di bellezza a base di CBD prodotto esclusivamente a partire da piante di cannabis sativa prodotte in proprio. Per garantire la sicurezza di ogni cliente, le coltivazioni di canapa Cibdol sono completamente naturali: non vengono usati né pesticidi, né fertilizzanti, né ormoni della crescita. Una garanzia di sicurezza per ogni consumatore, che rende ancora più prezioso quest’oro verde dalle straordinarie proprietà.

articolo tratto da:http://ilgazzettinolocale.com/

Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *