come-coltivare-marijuana-legalmente

Spesso nei nostri negozi ci chiedono se sia legale o meno coltivare Cannabis in Italia, oggi proveremo a spiegare come coltivare Marijuana legalmente in Italia nel 2021.

Primero ricorda a tutti che il nostro blog è puramente informativo e non vuole in alcun modo incitare comportamenti illegali o illeciti secondo le norme vigenti in materia di sostanze stupefacenti in Italia.

E’ legale coltivare Cannabis in Italia?

Quando si tratta questo argomento bisogna fare attenzione alle mille sfaccettature della legge nel nostro paese, perciò il nostro consiglio è sempre fare le cose con la massima cautela e riservatezza per evitare spiacevoli conseguenze penali.

Evitare conseguenze legali è infatti possibile, innanzitutto ci teniamo a ricordare che qualsiasi pianta di Cannabis che non abbia ancora iniziato la produzione del fiore è considerabile pianta ornamentale, dunque legale.

Chiaramente sono poche le persone che coltiverebbero delle piante di Marijuana per il gusto estetico, perciò quì sotto vi andremo anche ad elencare come e quando è legale coltivare Cannabis.

Come e quando è legale coltivare Cannabis?

La cassazione ha recentemente stabilito che coltivare poche piante di Marijuana in casa per uso personale non è reato, in Italia la legge però non si basa su un precedente giuridico perciò non vuol dire che è stata legalizzata.

Chiaramente nel caso in cui si venga trovati in possesso di una piccola coltivazione sarà possibile dichiarare e successivamente dimostrare l’uso personale ed appellarsi a questo precedente, ma sarà comunque il giudice a stabilire.

L’unico vero caso in cui è totalmente legale coltivare Cannabis in Italia è aprendo un’azienda agricola e dichiarando la produzione alle autorità competenti, producendo Cannabis light entro lo 0,6% di THC certificato.

Leggi anche COME COLTIVARE CANNABIS, regole e segreti

Cosa succede se coltivo Marijuana in casa?

E’ bene essere informati su cosa potrebbe accadere nel caso in cui si venga trovati in possesso di una o più piantine di Cannabis dentro casa.

Iniziando una coltivazione di Cannabis in casa si rischia sempre di subire una perquisizione domiciliare, le forze dell’ordine dopo il sequestro del prodotto decideranno come procedere in base al principio attivo THC riscontrato.

Perciò anche coltivando una piccola piantina di Cannabis light si potrebbe rischiare un’eventuale denuncia penale, nel caso in cui il THC all’interno di una singola pianta superi lo 0,6%.

Quindi è illegale coltivare Cannabis per uso personale?

In Italia dipende molto dalle interpretazioni prima delle forze dell’ordine e successivamente del giudice, possiamo dire che in alcuni casi coltivando in casa una piccola quantità di Cannabis facilmente potrai passarla liscia.

In ogni caso è bene essere consapevoli del rischio che si corre soprattutto superando un certo numero di piante di Marijuana.

Quindi coltivare Cannabis in Italia non è ancora totalmente legale anche se presto potrebbero cambiare le cose!

Potrebbe anche interessarti INDOVINA QUANTO EDIZIONE MAGGIO 2021