Primero-numero-1-del-cbd-online-La-legalizzazione-nel-New-Jersey

La legalizzazione nel New Jersey, ecco a voi l’ennesimo stato che legalizza la Cannabis negli Stati Uniti d’America!

Il governatore Phil Murphy ha firmato alcuni progetti di legge che depenalizzano la marijuana aggiungendo un tassello importante alla vendita e tassazione della Cannabis in America!

Il governatore Murphy in un tweet ha dichiarato: “ho firmato una legislazione storica per legalizzare l’uso della cannabis per gli adulti, depenalizzare il possesso di piccole quantità di cannabis e creare un mercato regolamentato“.

La legge nel New Jersey

Da oggi in poi è possibile fumare Cannabis in New Jersey senza rischiare l’arresto!

Sarà possibile consumare Cannabis nella maggior parte dei luoghi privati dove prima era consentito fumare tabacco, ad esempio all’interno di case private oppure alcuni alberghi.

Non è possibile fumare Cannabis sulle banchine delle metropolitane oppure alle fermate dell’autobus nè tantomeno sulla maggior parte delle strade pubbliche.

Bisogna inoltre specificare che l’acquisto di Cannabis legale è ancora in un limbo e la vendita libera non è ancora iniziata.

Le tempistiche per la legalizzazione nel New Jersey

Phil Murphy ha dichiarato che potrebbe volerci meno di un anno per iniziare le vendite delle infiorescenze di Canapa, alcuni esperti però non la pensano allo stesso modo e prevedono almeno due anni di tempo prima di vedere i risultati.

Il New Jersey non è proprio lo stato migliore per coltivare Marijuana infatti la scarsità di produzione è una delle maggiori paure del governo per questo possibilmente ci vorrà almeno un anno prima di poter vedere gli effetti della legalizzazione.

Chi si occuperà della vendita?

Saranno i dispensari della Cannabis terapeutica presenti sul territorio coloro che avranno maggior beneficio dalla legalizzazione infatti questi avranno i diritto di vendere anche la Cannabis per uso ricreativo.

Prima di poter vendere i propri prodotti a tutti senza bisogno di ricetta medica dovranno dimostrare di avere abbastanza scorte per i clienti che soffrono di patologie e ne usufruiscono per uso medico.

Gli incassi della Legalizzazione nel New Jersey

Negli Stati Uniti è presente una forte disparità sociale e troppo spesso sono i cittadini di colore ad essere vittime di pregiudizio, inoltre i condannati per Cannabis sono per la maggior parte cittadini afroamericani.

Per questo il governo ha deciso che i ricavati dalla vendita di Cannabis saranno destinati alle zone più colpite dalla lotta alla droga che sono occupate per lo più da persone che vivono una periferia disagiata, con la speranza di riuscire a riqualificare le zone con maggiori problemi sociali.

Perciò verrà richiesta un’accisa per tutti coloro che coltiveranno Cannabis e verrà imposta una tassa sulle vendite.

L’incasso delle tasse derivanti dalla Legalizzazione nel New Jersey sarà destinato allo sviluppo economico ed all’organizzazione di una varietà di programmi per favorire l’equità sociale, inoltre saranno assegnate alcune licenze di vendita di Marijuana a persone che vivono in queste zone.

Assoluzione ai condannati per Cannabis

Come in altri Stati del mondo il New Jersey sta studiando un sistema per “ripulire” le fedine penali di coloro che hanno commesso reati legati alla Marijuana.

L’impegno del governatore è di scarcerare coloro che sono stati condannati per Cannabis dal primo gennaio 2021 data in cui entrava in vigore l’emendamento per la legalizzazione.

La situazione in altri stati Americani

Dal New Jersey all’Arizona, passando per il Montana stanno cercando di legalizzare, il South Dakota ha approvato la legalizzazione sia per uso medico che ricreativo ed ottiene il titolo di primo stato ad aver approvato queste misure allo stesso tempo.

Il Mississippi ha votato per la legalizzazione della Cannabis e si rivela uno fra i primi stati del sud a dichiararsi a favore della Marijuana.