Cannabis, Indica e Sativa a confronto, conoscete le loro differenze?

Cannabis, Indica e Sativa a confronto, conoscete le loro differenze?

Quali sono le differenze tra le due principali tipologie di Cannabis?

Le due tipologie di piante di Cannabis più note anche ai meno esperti sono Indica e Sativa. Le differenze tra queste due varietà sono molteplici. Le differenze tra Indica e Sativa sono in gran parte dovute al fatto che la Cannabis mostra una notevole capacità di adattamento a una vasta gamma di ambienti diversi.

Differenze visibili ad occhio nudo


Le prime discrepanze tra Sativa ed Indica sono visibili già nelle Infiorescenze che queste producono. Le piante di Cannabis producono nodi a intervalli regolari lungo i loro steli e questi nodi sono i luoghi in cui si formano foglie, rami e Infiorescenze.

Le Infiorescenze Sativa tendono ad avere dimensioni maggiori di quelle dell’Indica, poiché corrono lungo la lunghezza del ramo invece di raggrupparsi attorno ai nodi. Tuttavia, di solito pesano meno dell’Indica quando sono asciutti, a causa della loro bassa densità.

Le Infiorescenze di Indica, invece, tendono a crescere in densi grappoli attorno ai nodi dello stelo e dei rami.

Anche la dimensione e il tasso di crescita delle piante varia notevolmente tra Indica e Sativa. Un’Indica può aumentare in altezza del 50-100% durante la fase di fioritura, mentre una Sativa anche del 200-300%.

Botanica ed Ibridi

La Cannabis sativa L. fu classificata per la prima volta nel 1753 mentre la Cannabis indica Lam. nel 1785. La classificazione Indica fu introdotta da Jean-Baptiste Lamarck, che osservò una differenza tra le colture presenti in Europa e quelle che si trovavano, invece, in India. Questa prima differenziazione era stata create successivamente alla scoperta che le due tipologie di Cannabis avevano effetti differenti sull’utilizzatore.

Gli studi più recenti che hanno provato ad individuare la differenza tra Indica e Sativa si sono concentrati sulla genetica. Le piante di Cannabis generalmente considerate Sativa producono alti livelli dell’enzima necessario per trasformare il CBG in THCA, che diverrà poi THC. Le varietà definite come Indica, invece, tendono a produrre maggiormente l’enzima che converte il CBG in CBDA, che si trasforma a sua volta in CBD.

L’ibridazione delle varietà, sempre più frequente negli ultimi decenni, presenta però un problema in questo senso: le nuove varietà ibride, infatti, producono in quantità variabile sia THC che CBD, rendendo estremamente difficile intuire la predominanza Indica o Sativa dell’Ibrido secondo i parametri di produzione dei principi attivi.

Articolo a cura di MA True Cannabis

Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Shiva – infiorescenza CBD outdoor

7,00200,00 3,50 - 100,00

Yummy – infiorescenza CBD outdoor

7,0030,00 3,50 - 15,00

White Widow infiorescenza CBD indoor

10,0027,00 5,00 - 13,50

Trinciato cannabis light CBD

10,00130,00 5,00 - 65,00

Fruit Cake CBD outdoor

18,00250,00 9,00 - 125,00
Abruzzo, azienda ricerca braccianti per la raccolta della canapa

Abruzzo, azienda ricerca braccianti per la raccolta della canapa

In Italia l’uso della cannabis light è legale grazie alla legge 242 del 2016, entrata in vigore nel gennaio dell’anno successivo, che ha ammesso la coltivazione, l’utilizzo e la commercializzazione di una versione di cannabis legale, ovvero, una tipologia di canapa sativa che presenta concentrazioni di principio attivo (THC) non superiore allo 0,2% con un limite di tolleranza dello 0,5%, poi diventata nota col nome di cannabis light o marijuana light.

In Abruzzo c’è un’azienda, la Veridia Italia Srl Società Agricola, che cerca braccianti per la raccolta di canapa, 170 posti disponibili ma già centinaia di domande pervenute, la maggior parte da donne. Ecco come candidarsi.

Per dare qualche numero, nel  settore, solo nel 2019, si contavano 10.000 addetti, 1500 aziende di produzione e trasformazione e un fatturato da 150 milioni di euro in tutta Italia, e in questa primavera i fatturati degli store sono triplicati, complice anche il Coronavirus.

E ALLORA ECCO L’ANNUNCIO:

A.A.A CERCASI 170 LAVORATORI PER LA CAMPAGNA 2020 IN ABRUZZO

La CANAPA è il propulsore dell’economia del domani

Veridia Italia Srl Società Agricola, con sede a Città Sant’Angelo (PE), seleziona risorse da impiegare come Braccianti Agricoli – Addetti alla raccolta.
Nello specifico il personale si occuperà di raccolta di canapa, cernita e posizionamento dei prodotti nelle cassette ed eventualmente nel magazzino.
Il/La candidato/a ideale presenta i seguenti requisiti:
Esperienza maturata nella mansione;
Manualità, rapidità e predisposizione al lavoro fisico;
Disponibilità al lavoro all’aperto ed alla flessibilità oraria secondo le esigenze contingenti;
Disponibilità per lavoro stagionale.
L’Azienda offre:
Contratto: tempo determinato per la stagione
Orario lavoro: full-time orario giornaliero dal lunedì al sabato
Luogo di lavoro: Province di Pescara e Teramo.
Ti piacerebbe lavorare a contatto con la natura e scoprire di più sul lavoro agricolo?
Cosa aspetti allora? Invia subito la tua candidatura allegando il tuo CV all’indirizzo email: candidature@veridia.it
Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 ed a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.
Ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679, il Titolare del trattamento dei dati è Veridia Italia Srl Società Agricola, per la finalità di ricerca e selezione del personale.

 

Articolo tratto da: https://www.occhionotizie.it/


Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Yummy – infiorescenza CBD outdoor

7,0030,00 3,50 - 15,00

Trinciato cannabis light CBD

10,00130,00 5,00 - 65,00

Shiva – infiorescenza CBD outdoor

7,00200,00 3,50 - 100,00

White Widow infiorescenza CBD indoor

10,0027,00 5,00 - 13,50

Fruit Cake CBD outdoor

18,00250,00 9,00 - 125,00
Marijuana: Kush, cos’è e quali sono le proprietà curative

Marijuana: Kush, cos’è e quali sono le proprietà curative

Tutto quello che c’è da sapere sulla Kush, partendo dalle principali varietà, fino alle caratteristiche e alle proprietà curative

Origini e caratteristiche della Kush

Inutile mentire, tutti abbiamo sentito nominare almeno una volta la parola Kush, non solo dai cantanti che non perdono mai l”occasione di farci una rima; ma persino da amici e conoscenti, che l’hanno definita come una delle migliori varietà di cannabis mai provate.  

Eh già, perché la Kush, o meglio dire Hindi Kush, è una varietà di cannabis storica e costantemente apprezzata nel corso della storia.

La sua nascita avvenne proprio sulle montagne di confine tra Pakistan e Afghanistan, dove veniva usata sia a scopo medico, che ricreativo. Sempre stando alla storia, i pastori afgani passavano intere settimane spostandosi con il bestiame al pascolo consumando Hindi Kush, e alleviando così la fatica. 

Successivamente anche la catena montuosa dell’Himalaya da nascita ad altre numerose varietà di Kush, anch’esse molto potenti. Tutto oggi la Kush resta una delle più forti varietà di cannabis presenti sul mercato, e sicuramente anche una delle più apprezzate dai consumatori.

Se non l’avete mai provata prima d’ora, la migliore Kush potete trovarla su cbdmania.it, lo store online punto di riferimento per milioni di amanti della cannabis.

Le proprietà curative della Kush

Essendo la Kush una delle varietà più potenti di cannabis, anche le proprietà curative sono altrettanto efficaci, tanto che molti medici consigliano il consumo di cannabis al posto dell’assunzione di normali farmaci da banco.

Tra le proprietà curative più importanti troviamo sicuramente l’efficacia contro l’emicrania. La sua assunzione è in grado di indurre il corpo e la mente in un profondo stato di relax, durante il quale però la persona rimane comunque completamente lucida e capace di intendere e volere.

Quest’ultimo dettaglio potrebbe sembrare di poca importanza, tuttavia si rivela essere un grande punto di forza per tutte quelle persone che hanno bisogno di alleviare il proprio dolore per continuare un’attività lavorativa o sportiva in serenità.

La Kush è altresì molto utile nella cura di stress e burnout. Per chi non lo sapesse, il burnout è una condizione di grande affaticamento mentale che si verifica dopo un’intensa e prolungata concentrazione su una determinata attività lavorativa.

Può essere soggetto di burnout sia un muratore che una segretaria d’ufficio, tuttavia in entrambi i casi l’assunzione di Kush porta al rilassamento e al rapido recupero delle energie consumate.

Ovviamente prima di iniziare l’assunzione di Kush a scopo curativo è sempre consigliato chiedere l’opinione del proprio medico di fiducia, che conoscendo il nostro preciso quadro clinico, saprà darci i migliori consigli del caso.

Le principali varietà di Kush

Come vi abbiamo accennato in precedenza, esistono davvero tantissime varietà di Kush, ognuna con le proprie caratteristiche ed i propri effetti, motivo per cui diventa molto importante saperle riconoscere.

Al primo posto tra le varietà più diffuse, troviamo sicuramente la OG Kush. L’OG Kush ha una forte predominanza indica, motivo per cui viene utilizzata molto nei social club di tutto il mondo. Il consumatore in pochi minuti diventa molto più euforico e allegro, lasciando spazio alla risata e al totale rilassamento.

Questa varietà viene usata anche come sedativo dai pazienti affetti da malattie croniche, in quanto è capace di lenire notevolmente il dolore. Successivamente abbiamo la Bubba Kush, che andrebbe provata almeno una volta nella vita.

La sua fama non lascia spazio all’immaginazione, questa varietà di cannabis è capace di mettervi a dormire anche se vi siete svegliati da pochi minuti. Subito dopo il pisolino, verrete colti da un’inarrestabile fame che vi porterà a saccheggiare il frigorifero nel peggiore dei modi.

All’ultimo posto, ma sicuramente non per importanza, la Master Kush. Una varietà sicuramente meno forte delle precedente, che però rilassa velocemente il corpo e la mente allontanando dolore e preoccupazioni.

articolo tratto da https://www.varesenews.it/

Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Yummy – infiorescenza CBD outdoor

7,0030,00 3,50 - 15,00

Fruit Cake CBD outdoor

18,00250,00 9,00 - 125,00

Trinciato cannabis light CBD

10,00130,00 5,00 - 65,00

Shiva – infiorescenza CBD outdoor

7,00200,00 3,50 - 100,00

White Widow infiorescenza CBD indoor

10,0027,00 5,00 - 13,50
La Cannabis nella Spagna liberale. Club sociali e libertà d’uso personale

La Cannabis nella Spagna liberale. Club sociali e libertà d’uso personale

La canapa ha fatto parte della storia della Spagna per secoli. Negli ultimi decenni l’industria ha vissuto un forte rilancio, con gli agricoltori iberici che hanno ricominciato a sfruttare il potenziale economico della pianta.
Questo non sorprende, data l’idoneità del clima spagnolo alla coltivazione della canapa.

Allo stato attuale, le direttive UE consentono la produzione di canapa purché i livelli di THC siano inferiori allo 0,2%, mentre il regio decreto 1729/1999 consente agli agricoltori di coltivare 25 diverse varietà di canapa in Spagna. Tutti i semi devono essere sempre certificati UE per essere considerati legali.

Decriminalizzazione dell’uso personale

Per lungo tempo la Spagna ha perseguito un approccio relativamente tollerante alle droghe, in particolare alla Cannabis. A seguito di una serie di sentenze emesse dalla Corte suprema del paese, a partire dagli anni ’70 il possesso personale di piccole quantità di droghe illecite non è considerato un reato.

Per quanto riguarda la cannabis, questa politica di depenalizzazione si è estesa anche alla produzione: la legge spagnola viene in genere interpretata in un modo che consente la coltivazione privata della pianta.

Tuttavia, le piante devono essere solo per uso personale, sia esso ricreativo o medicinale. Se si dovesse essere sorpresi a coltivare un numero significativo di piante – la legge non stabilisce un numero esatto – e le autorità dovessero decidere che si sta pianificando di vendere o distribuire la Cannabis, si potrebbe essere perseguiti per traffico di stupefacenti.

I Club Sociali di Cannabis

Proprio la mancanza di una regolamentazione precisa relativamente a quante piante possono essere coltivate ha portato al boom dei club sociali spagnoli di cannabis.

Il primo club è stato fondato nel 2001 e gli esperti legali hanno identificato diversi criteri che i club devono soddisfare per rispettare i precedenti stabiliti dalla giurisprudenza.

Esistono centinaia di questi club in tutta la Nazione e operano tutti come organizzazioni private. Le piante di Cannabis sono coltivate in loco e i membri del club pagano una tassa per accedere alla Cannabis in modo legale e controllato. I soci di solito hanno un certo controllo su alcuni aspetti delle pratiche del club, come ad esempio quali varietà di cannabis vengono coltivate e come viene gestito il club.

Cannabis medica in Spagna

Sebbene la Spagna sia progressista nella depenalizzazione dell’uso personale di Cannabis, è in ritardo con le leggi sulla Cannabis medica. I regolamenti infatti non distinguono tra uso di Cannabis ricreativo e medicinale. Ciò significa che i pazienti hanno difficoltà a ottenere una prescrizione per i prodotti a base di cannabis che contengono 0,2% di THC o più.

Di conseguenza, i pazienti spagnoli scelgono di coltivare Cannabis in autonomia o di visitare un club sociale di cannabis e di usare le piante per creare medicamenti in base ai livelli di CBD e THC di cui ha bisogno.

Indovina Quanto 2020! La libertà di poter giocare insieme

Giocare a Indovina Quanto è facile e gratis.

Guarda il video, compila il modulo qui sotto e scrivi il peso esatto secondo te (specificando due numeri dopo la virgola es.: 3,45), ricordandoti di scrivere i tuoi dati per essere ricontattato in caso di vittoria. Chi si avvicina di più al peso esatto vince tutto!

Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Yummy – infiorescenza CBD outdoor

7,0030,00 3,50 - 15,00

Fruit Cake CBD outdoor

18,00250,00 9,00 - 125,00

Shiva – infiorescenza CBD outdoor

7,00200,00 3,50 - 100,00

White Widow infiorescenza CBD indoor

10,0027,00 5,00 - 13,50

Trinciato cannabis light CBD

10,00130,00 5,00 - 65,00
Modella influencer guadagna 60 mila dollari al mese fumando cannabis

Modella influencer guadagna 60 mila dollari al mese fumando cannabis

Fumare marijuana e postare foto su Instagram. Un lavoro che può far guadagnare fino a 60 mila dollari al mese. E’ quanto dichiara la modella americana Sewkey, la troverete sotto questo nome sui social, che dagli Stati Uniti condivede post di se stessa mentre fuma cannabis e indossa abiti sexy sui social. 

Anni 29, residente a Los Angeles, Sewkey ha raccontato la sua storia ai media americana. Da cameriera a influencer con un ingrediente, legale in California, a corredo della sua bellezza: la marijuana appunto. «Ho sofferto di depressione per un lungo periodo, ero persa. Per fortuna i social media mi hanno aiutato a superare traumi e problemi, uscendo da un pericoloso vortice di stress. Mi sono reinventata – racconta Sewkey – e l’ho fatto come quando si preme il pulsante ‘Reset’»

Quasi 300 mila follower su Instagram ma soprattutto sponsor. Come la Raw Rolling Papers, una marca di cartine molto in voga negli States. «Amo fumare e sogno di inventare un marchio tutto mio. Ho tanti follower e spero che possano crescere ancora di più. Alcuni di loro sono molto carini con me, mi fanno tanti regali. Un ammiratore mi ha inviato una borsa da 24 mila dollari. La mia vita ora è fantastica, i miei sogni si sono avverati in maniera onesta»

Articolo tratto da ilmessaggero.it
 

Indovina Quanto 2020! La libertà di poter giocare insieme

Giocare a Indovina Quanto è facile e gratis.

Guarda il video, compila il modulo qui sotto e scrivi il peso esatto secondo te (specificando due numeri dopo la virgola es.: 3,45), ricordandoti di scrivere i tuoi dati per essere ricontattato in caso di vittoria. Chi si avvicina di più al peso esatto vince tutto!

Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Fruit Cake CBD outdoor

18,00250,00 9,00 - 125,00

Shiva – infiorescenza CBD outdoor

7,00200,00 3,50 - 100,00

White Widow infiorescenza CBD indoor

10,0027,00 5,00 - 13,50

Trinciato cannabis light CBD

10,00130,00 5,00 - 65,00

Yummy – infiorescenza CBD outdoor

7,0030,00 3,50 - 15,00
CBD, l’oro verde che fa bene (anche) alla pelle

CBD, l’oro verde che fa bene (anche) alla pelle

La pianta di canapa è unica nel suo genere: straordinariamente ricca di una gran varietà di principi attivi, può essere utilizzata nel campo cosmetico, nel trattamento degli stati ansiosi, perfino come antinfiammatorio naturale. Naturalmente, i prodotti a base di cannabis sativa attualmente presenti sul mercato sono trattati in modo da non contenere più alcuna traccia di THC,  ossia il principio attivo psicotropo. L’eliminazione del THC avviene soprattutto in fase di coltivazione della cannabis sativa: esistono, infatti, alcune particolari varietà di cannabis selezionate, a bassissimo contenuto di THC e ad alto titolo di CBD. Infine, grazie ad alcuni processi di estrazione industriale, la quantità di THC minima residua viene eliminata o ridotta a quantità trascurabili, ottenendo CBD puro. Tra questi particolari metodi di lavorazione ricordiamo, ad esempio, l’estrazione con CO₂ utilizzata anche da aziende rinomate nel settore come la svizzera cibdol.it. Ricordiamo che il CBD è un principio attivo rilassante, antinfiammatorio e benefico per la pelle, senza alcun effetto psicotropo né effetto collaterale indesiderato.

Il CBD come risorsa di bellezza

Il CBD è, come abbiamo visto, un cannabinoide largamente apprezzato per le sue proprietà antinfiammatorie e rilassanti, utilizzato sia come integratore per il benessere che come vero e proprio trattamento per alcune particolari condizioni, come l’insonnia. Ma, ultimamente, questo oro verde è stato scoperto anche dall’industria cosmetica. Il CBD ha, infatti, eccezionali proprietà nutrienti e lenitive: un vero toccasana per tutti i tipi di pelle, anche per quelle più difficili, con acne o problemi di rossori. Ma non finisce qui: oltre a una vasta scelta di creme, anche il make-up è stato contagiato dalla CBD mania. Questo ingrediente eccezionale ha permesso alle industrie cosmetiche di creare trucchi idratanti e curativi, capaci di ristrutturare la pelle rendendola più morbida e luminosa.

Attenzione alle materie prime!

Il CBD può essere estratto unicamente da piante di cannabis sativa altamente selezionate. Il luogo in cui la canapa viene coltivata, e i metodi stessi di coltivazione, giocano un ruolo fondamentale nel determinare la qualità del prodotto finale. Essendo un prodotto vegetale, il terreno gioca un ruolo fondamentale: deve essere garantita l’assenza di inquinanti, così come l’aderenza alle stringenti normative europee sull’utilizzo dei prodotti chimici nel settore agricolo. Per questa ragione, le aziende più affidabili nel ramo della produzione di prodotti a base di cannabinoidi prestano particolare attenzione alla qualità della materia prima, ossia fiori maturi e, in alcuni casi, foglie di canapa. L’azienda svizzera cibdol.it offre oli e prodotti di bellezza a base di CBD prodotto esclusivamente a partire da piante di cannabis sativa prodotte in proprio. Per garantire la sicurezza di ogni cliente, le coltivazioni di canapa Cibdol sono completamente naturali: non vengono usati né pesticidi, né fertilizzanti, né ormoni della crescita. Una garanzia di sicurezza per ogni consumatore, che rende ancora più prezioso quest’oro verde dalle straordinarie proprietà.

articolo tratto da:http://ilgazzettinolocale.com/

Acquista la migliore cannabis light legale al 100%. Spedizione rapida e garantita in tutta Italia

Fruit Cake CBD outdoor

18,00250,00 9,00 - 125,00

Yummy – infiorescenza CBD outdoor

7,0030,00 3,50 - 15,00

White Widow infiorescenza CBD indoor

10,0027,00 5,00 - 13,50

Shiva – infiorescenza CBD outdoor

7,00200,00 3,50 - 100,00

Trinciato cannabis light CBD

10,00130,00 5,00 - 65,00